San Pietro

Nel VI secolo d.C., nell’ambito della diffusione del cristianesimo nell’Impero Romano, il Tempio di Apollo, posto sul colle San...

Nel VI secolo d.C., nell’ambito della diffusione del cristianesimo nell’Impero Romano, il Tempio di Apollo, posto sul colle San Pietro venne trasformato in una basilica paleocristiana. Rimaneggiata nel corso dei secoli e ricostruita dopo il sisma del 1915, è tornata all’aspetto pienamente romanico che aveva nel XIII secolo.

All’esterno la facciata è costituita da una torre, eretta come struttura difensiva nel X secolo e successivamente trasformata in torre campanaria.

All’interno si può ammirare l’iconostasi, che divide il presbiterio dall'aula dei fedeli, pregevole opera di scuola cosmatesca, attiva a Roma nel XIII secolo, che conserva molti elementi originali, tra cui le due transenne rivestite con intarsi marmorei. L’ambone, molto ricco, presenta due scale di accesso e due lettorini, finemente decorati da elementi architettonici ricchi di intarsi e bassorilievi. 

Resti della decorazione ad affresco delle pareti laterali sono conservati nel Museo di Arte Sacra di Celano. L’attiguo convento, costruito nel 1310 è stato recentemente restaurato, per ospitare la prossima apertura di un museo dedicato ad Alba Fucens.

Powered by
GO Infoteam