Castello Piccolomini e Museo di Arte Sacra della Marsica

La storia del Castello si intreccia con quella delle famiglie nobiliari che dominarono il territorio dal XII secolo. Eretta nel 1392,...

La storia del Castello si intreccia con quella delle famiglie nobiliari che dominarono il territorio dal XII secolo. Eretta nel 1392, conobbe il massimo splendore a metà Quattrocento, quando Lionello Acclozamora e la contessa Iacobella ressero la Contea di Celano.

Passato ai Piccolomini nel 1495 il castello venne trasformato in palazzo residenziale.

La costruzione, coronata da una cornice sporgente e arricchita dalla merlatura delle quattro torri angolari, si sviluppa su tre piani.

Al centro del cortile interno porticato è situato il pozzo che, in passato, dava l’opportunità di utilizzare l’acqua piovana raccolta nella sottostante cisterna scavata nella roccia. 

Dal 1992 il castello di Celano è sede del Museo d’Arte Sacra della Marsica, che ospita opere d’arte datate tra il VI e il XIX secolo, provenienti da diverse chiese del territorio, dal Museo Nazionale dell’Aquila e dal Museo di Palazzo Venezia di Roma. 

Nel 2003 è stata inaugurata la Sezione Archeologica, in cui è raccolta la prestigiosa Collezione Torlonia, formata dai reperti rinvenuti nei lavori di prosciugamento del lago Fucino.

Powered by
GO Infoteam