Torre

La torre di guardia svetta a 1020 m sul livello del mare da un basamento scavato nella roccia viva.

La torre di guardia svetta a 1020 m s.l.m. da un basamento scavato nella roccia viva.

L’imponente struttura cilindrica, posta strategicamente nel punto più alto del borgo, controllava un’importante via di passaggio tratturale in prossimità dell'antico tracciato della via Valeria.

L’interno, a pianta ottagonale, è diviso in due livelli non comunicati, accessibili solo dall’esterno.

Il vano del piano terra è coperto da una suggestiva volta ad ombrello con otto spicchi. L’ingresso ai tre ambienti superiori, collegati da scale di legno, con sedili interni in corrispondenza delle finestre, avveniva attraverso un piccolo ponte levatoio.

Fortemente lesionata dal terremoto del 1915, la torre ospita dal 2002 un osservatorio astronomico, La Torre delle stelle, il Museo del Cielo e una Biblioteca scientifica specializzata. La struttura, unica nel centro Italia, è dotata di un planetario in grado di proiettare circa 2500 stelle su una cupola di 6 m di diametro. Nel Museo è esposta una mostra fotografica permanente e una raccolta di orologi solari e strumenti ottici di varia natura.

Powered by
GO Infoteam