Chiesa e convento di San Francesco

Radicalmente ricostruiti e dedicati a S. Francesco nel corso del XIII secolo, impreziositi prima dagli Orsini e poi dai Colonna, la...

Radicalmente ricostruiti e dedicati a S. Francesco nel corso del XIII secolo, impreziositi prima dagli Orsini e poi dai Colonna, la chiesa e il convento sono un pregevole esempio di edilizia religiosa.

Il complesso subì una radicale ristrutturazione tra la fine del Cinquecento e i primi del Seicento. In particolare il convento fu ampliato e le mura furono irrobustite con contrafforti. Fu costruito il chiostro al centro del quale venne ricavata la cisterna col pozzo. In origine il chiostro presentava anche un loggiato al di sopra del portico, chiuso poi per ricavarne stanze per i religiosi. Nel 1608 furono affrescati la volta dell'androne e le lunette.

Nel corso del XVIII secolo l’interno della chiesa fu arricchito da decorazioni barocche, che cambiarono totalmente l’aspetto della primitiva costruzione. Il restauro del 1960 ha provveduto a eliminare totalmente il rivestimento barocco, restituendo la chiesa alla primitiva semplicità. La facciata ha conclusione a capanna ed è impreziosita da un portale a sesto acuto e da un elegante rosone in stile gotico.

Powered by
GO Infoteam