Santa Maria della Grazie - Villavallelonga

Situata fuori dalle mura e dedicata alla Madonna delle Grazie, la chiesa ha origini benedettine: in antico era dedicata a S. Bartolomeo...

Situata fuori dalle mura e dedicata alla Madonna delle Grazie, la chiesa ha origini benedettine: in antico era dedicata a S. Bartolomeo Apostolo.

Alla prima edificazione risalgono l’abside, a pianta semicircolare, e la navata fino alla Porta degli Uomini. Il successivamente ampliamento e l’erezione del campanile a base quadrata, addossato all’edificio, potrebbe risalire al XVI secolo, epoca di esecuzione degli affreschi collocati tra la Porta degli Uomini e l’attuale Porta delle Donne.

Utilizzato anche come sepolcro, il tempio benedettino comprende due pile sepolcrali, poste al di sotto del piano della navata, usate durante la peste del nel 1656.

L’interno, in tipico stile benedettino, era arricchito da preziosi affreschi e da arredi sacri di grande valore artistico.

 

Ristrutturata in seguito al sisma del 1915, la chiesa conserva ancora la statua di S. Bartolomeo, una preziosa testimonianza della statuaria abruzzese quattrocentesca. Il capolavoro in terracotta rappresenta il Santo a mezzo busto con un coltello nella mano destra nell’atto di sferrare un colpo.

Powered by
GO Infoteam