Il Progetto

 

Il progetto “Cultura Ambiente Paesaggio”, curato dal Gal Gran Sasso Velino, ha come scopo primario la valorizzazione e diffusione dell’immenso patrimonio presente nei comuni della Marsica.

A questo scopo è stato costituito un sistema integrato organizzato in due assi, dedicati rispettivamente alle risorse ambientali e paesaggistiche e artistico archeologiche, strutturato sulla base delle peculiarità dei singoli comuni inseriti nel progetto.

L’asse culturale è stato individuato nei comuni dei Piani Palentini e dell’alveo del Fucino, la ricchezza del patrimonio culturale di queste zone, infatti, offre notevoli esempi che coniugano archeologia, storia e architettura: dal sito romano di Alba Fucens, al Castello Piccolomini di Celano, le Torri di Aielli e Pescina, vestigia del sistema difensivo angioino, fino alla chiesa di Santa Maria della vittoria a Scurcola, edificata da Corradino di Svevia dopo la battaglia di Tagliacozzo.

L’asse ambientale è stato individuato nei comuni della Valle Roveto e dell’altopiano di Carsoli, che, oltre ad essere noti per l’importanza faunistica e botanica e per le risorse speleologiche, tra le più suggestive d’Abruzzo, sono accumunati da un omogeneo paesaggio carsico, ricco di scenografiche cascate e salti d’acqua, come la sorgente San Francesco a Civita d’Antino, del Liri a Cappadocia e dello Schioppo a Morino.

 

Le amministrazioni comunali coinvolte hanno firmato un protocollo d’intesa preliminare ad un accordo di programma tra Enti locali, volto ad assicurare l’attivazione di proficue strategie di sviluppo dei flussi turistici dell’area oggetto d’intervento.

Powered by
GO Infoteam